Al via a gennaio 2018 i lavori di Maximall Pompeii, il centro...

Al via a gennaio 2018 i lavori di Maximall Pompeii, il centro all’ombra degli scavi

Sorgerà in un’area ex industriale abbandonata prossima ai famosi scavi archeologici il nuovo centro commerciale Maximall PompeiiAl termine dei lavori, che partiranno a gennaio 2018 e dovrebbero essere conclusi entro il primo semestre del 2019, il centro commerciale si erigerà su due piani sviluppando una superficie complessiva di oltre 66.000 metri quadri. Al suo interno troveranno spazio un hotel di ultima generazione e un cinema multisala. A disposizione del pubblico oltre 4.000 posti auto dislocati in diverse aree parcheggio.

Vista dall'alto verso nord

 

Il committente, nonché promotore del progetto, è il Gruppo IRGENRE, attivo nello sviluppo e nella gestione immobiliare per il settore commerciale da oltre 25 anni. Tutte le attività di Project e Cost Management, di Supervisione Opere e Collaudi, connesse alla realizzazione del centro saranno gestite da Arcadis Italia, filiale del leader mondiale nella progettazione e nella consulenza per le risorse ambientali e gli asset immobiliari.

 

200 brand e 30 marchi della ristorazione

Interamente progettato da Design International con un’architettura di grande impatto scenografico, il Maximall Pompeii ospiterà più di 200 grandi brand internazionali, tra cui 30 tra i migliori marchi del settore della ristorazione. La sua ubicazione, nei pressi di una delle zone archeologiche più visitate al mondo, si traduce in un bacino di utenza formato da oltre 3,2 milioni di turisti all’anno (dati 2016) e da 3,7 milioni di persone, residenti nelle aree limitrofe, che potranno raggiungere il Maximall con brevi percorsi stradali.

«Nei nostri oltre 25 anni di attività, ci siamo dedicati allo sviluppo e alla costruzione di immobili per la grande distribuzione commerciale, per l’industria alberghiera e per l’industria in generale, ponendo la nostra attenzione allo sviluppo del territorio in cui operiamo e alla qualità dei nostri progetti grazie anche alla scelta di partner strategici di comprovata esperienza, come Arcadis Italia nel caso di Maximall Pompeii» ha detto Corrado Negri, Amministratore e fondatore insieme al fratello Paolo del Gruppo IRGENRE.

In base agli incarichi ricevuti, Arcadis Italia erogherà un servizio di Project Management che include attività di Time, Cost & Quality Management: rientrano nelle sue competenze la verifica e il controllo dei programmi di lavoro di tutti i fornitori coinvolti, affinché i loro interventi siano conformi al programma generale (anche per le sue tempistiche) con eventuale attivazione di interventi correttivi. Arcadis, inoltre, monitorerà l’andamento finanziario del progetto e provvederà al controllo del budget. Sarà infine responsabile della supervisione nell’esecuzione di tutte le opere previste e del loro collaudo.