Majestic Wine, l’enoteca britannica facile e inclusiva

Majestic Wine, l’enoteca britannica facile e inclusiva

    Un’enoteca che è anche un po’ supermercato, più del genere discount invero, ma con una grande attenzione al consumatore, anche non espertissimo, che si desidera coinvolgere e informare: è Majestic Wine, catena britannica con 211 punti vendita nel Regno Unito.

    Poi ci sono le promozioni: si viene più che incoraggiati a comprare vini in cassette da sei, e lo sconto nel qual caso è chiaramente evidenziato, ma in una cassetta si possono inserire anche vini diversi.

    I voti dei clienti sono affiancati dal parere dell’esperto.

    Le spedizioni sono gratuite (le vendite, ça va sans dire, è anche online). Mentre il grande plus del negozio è la degustazione self service, con un banco che propone varie etichette: si prende un bicchiere e ci si serve da soli, e poi si decide, in piena libertà.

    Infine lo staff: amichevole ma competente, e per nulla assillante. Un prerequisito dell’insegna, che si vanta di avere personale “refreshingly down-to-earth”, ovvero senza pretese in modo rilassante (per il cliente)

    Già, perché poi le enoteche devono essere luoghi snob e un po’ spocchiosi, che spesso respingono il cliente invece che accoglierlo? Mentre il grande problema del supermercato, oltre all’assortimento, è la mancanza di consiglio.

    “Ci sono un sacco di posti dove si può comprare un buon vino, ma ciò che davvero ci esalta sono i vini interessanti: i vini che quando li provi risultano un più speciali. Sono difficili da trovare al supermercato ma noi ne abbiamo a centinaia pronti per essere provai da voi, e non vogliamo che paghiate una fortuna per trovarli. Majestic rende ciò che è interessante abbordabile, in modo che tutti possano goderne” è la filosofia dall’insegna. In fondo, c’è più di un’idea da copiare…